giovedì, Luglio 18, 2019
Perché ogni volta che si parla dell'Italia duale si ignora il meglio del Sud e il peggio del Nord?
Il progresso, la civiltà richiedono qualche sacrificio, e si trova sempre qualcuno disposto a farlo fare ad altri.
Le classificazioni sono gradini, indicano la direzione della violenza che le genera: dall'alto in basso.
E dopo avergli impedito di essere e di fare, si comincia a rimproverare il Sud di non essere e di non fare.
Le strade rivelano le capacità e le intenzioni di un paese. E se il nostro ignora o trascura quelle per il Sud, è perché ignora e trascura il Sud.
Nessuno può farti più male di quel che gli permetti di farti.
Noi recuperiamo pagine strappate, per sapere, finalmente, di noi stessi.
Non ci basterà ritrovare memoria e orgoglio, se non accetteremo anche la responsabilità piena della nostra sorte.
Slider

Succede oggi

Home Succede oggi Pagina 13
157,790FansMi piace
122IscrittiIscriviti

Ultimo articolo

CAMILLERI, CHE HA RESO UNIVERSALE IL SUO PAESE, INVENTANDOLO

E CREÒ PURE IL “SUO” SICILIANO, PER MONTALBANO Perché ho timore di scrivere di Camilleri? Non ne sono sicuro, forse per non cascare in uno...