Home Ricomincio da SUD PRIMI PASSI DOPO LA GRANCIA. DIREZIONE: RISPETTO. COME ADERIRE

    PRIMI PASSI DOPO LA GRANCIA. DIREZIONE: RISPETTO. COME ADERIRE

    7295
    102

    BASTA INVIARE UNA MAIL E UNA BREVE BIOGRAFIA. MAGARI ISCRIVENDOSI AL MIO BLOG, PER DIALOGARE DIRETTAMENTE

    E adesso?

    Adesso costruiamo la macchina per il Movimento 24 Agosto, M24A.

    1 – Chi vuole esserci, o far comunque qualcosa, nei limiti di tempo e volontà suoi, invii nome e cognome, indirizzo email, numero di telefono e cinque righi di biografia, giusto per sapere noi di cosa si occupa, dove vive, su quali esperienze/competenze si può contare. Tutto questo verrà aggiunto alla già corposa lista che si sta formando e ci permetterà di tracciare una mappa.

    2 – C’erano molti sindaci che hanno mostrato già si sapere e voler operare, senza condizionare il bene delle proprie comunità agli interessi e le strategia di partito. Non c’è bisogno, ora, di rifare l’elenco: li conoscete, sono i vostri sindaci, o i sindaci del paese accanto; sono quelli che hanno fatto ricorso alla magistratura contro i furti di Stato ai Comuni del Sud; sono quelli che per non accettare patti di partito che danneggiavano i loro concittadini, hanno preferito presentarsi con liste civiche. Usateli come punti di raccordo e coagulo dell’azione politica che nasce per l’equità. Razzisti a parte, a nessuno sarà chiesto qual è il suo partito o il suo dio, ma solo cosa ha fatto e cosa vuol fare.

    3 – Alla Grancia, ho riferito che il lì presente senatore Saverio De Bonis, ex M5S (espluso per eccesso di indipendenza, ora Gruppo Misto, da sempre impegnato nella difesa dell’agricoltura dalle conseguenze di scellerati patti commerciali e normative che uccidono le nostre aziende e noi, con quel che ci fanno arrivare in tavola), ha dichiarato di ritenersi, da ora in poi, rappresentante e voce, in parlamento, anche dei nostri temi politici. Potrebbe non essere l’unico, ma solo il primo. Insomma, mettiamola così: questo movimento n on è ancora nato, ma abbiamo già chi ne espone le ragioni in parlamento.

    4 – M24A non mira a eliminare concorrenti, ma a raggiungere obiettivi. Per questo, chiunque condivida quegli obiettivi è benvenuto, non importa a quale partito aderisca o quale partito sia (razzisti esclusi, ovvio). In questo siamo maoisti: non cio interessa se il colore del gatto, ma che acchiappi il topo. Litighiamo su tutto, ma se siamo d’accordo che far arrivare il treno a Matera, sia più importante dell’alta velocità per le merci da Torino a Lione, collaboriamo. Su tutto il resto, continueremo a litigare, magari a bordo del treno che ci porta a Matera. Èla lezione di Giovanni XXIII a Fanfani che gli domandava se il centro-sinistra si doveva farlo o no. Il Papa gli chiese se su alcune cose erano d’accordo. Su alcune sì, su altre no, rispose il democristiano. E Giovanni XXIII replicò: «Finché andate nella stessa direzione, perché non camminare insieme?».

    5 – So che parlamentari del Sud, di diversi partiti, stanno ragionando su come operare per una più corretta rappresentanza delle ragioni del Mezzogiorno, pur nel rispetto delle diverse idee politiche e delle logiche degli schieramenti di appartenenza. Ma scambiandosi dati, studi, opinioni e concordando azioni. Son cose non facili, ma il fatto stesso che ci si pensi e chi si lavori è indicativo della maggiore attenzione che ormai suscitano questi temi, fino a ieri buttati nel dimenticatoio. Io sono grato a queste persone, perché anche se con differente approccio e persino, in taluni casi, grado di consapevolezza, obbediscono al dovere di onestà che la conoscenza impone: se sai, devi fare in conseguenza di quel che sai. I fautori di “tutto o niente” raccolgono niente; ma a ognuno si deve chiedere in ragione della propria volontà, della propria analisi e, in qualche caso, del proprio coraggio. Il poco di tanti, fa tanto, spesso molto più del tutto di pochi.

    6 – Approfittiamo di questo tempo (mentre si stendono statuti, progetti organizzativi) per avere una idea più precisa delle forze a disposizione: inviate le vostre adesioni. Usate la pagina fb Terroni o (forse meglio, meno dispersivo), il mio blog, https://pinoaprile.me/, dove i messaggi non finiscono fra centomila altri d’altro genere. Vi terremo via via informati sulle nuove iniziative, che partiranno a breve (vuol dire giorni, non mesi). Ora scappo, il resto poi (se ci sono errori, non fateci caso. Devo scappare e non ho tempo di correggere).

    7 – A proposito: ci stiamo caricando di una speranza per molti. Astenersi perditempo.

    Pino Aprile

    Giornalista e Scrittore


    “Fa’ quel che devi, accada quel che può”, è la mia regola. Se ti fai condizionare dai rapporti di forza (ma “loro” hanno tutto: giornali, tv, soldi, potere…) o dalle conseguenze possibili (non otterrai nulla, in compenso ti schiacceranno) non troverai mai il momento giusto per agire. Mentre l’unica cosa che conti è la ragione di agire: se c’è, fallo. E basta. Come? Don Luigi Sturzo disse: chi sa scrivere scriva, chi sa cantare canti, chi ne è capace, faccia politica. Sono nato nel 1950, sono cresciuto in una casa popolare, ho avuto ottimi genitori. Quello che ho scritto mi ha caricato di responsabilità verso gli altri e il futuro (ho un nipote…) e ora devo risponderne. Sono qui per questo.

    102 Commenti

    1. Prima il sud!
      Sono un napoletano emigrato al nord per esigenze di famiglia. La dignità di noi che veniamo dal sud è sempre stata calpestata, ho dovuto sudare e lavorsrebil doppio solo per dimostrare di non essere un camorrista.
      Aderisco volentieri.
      Adriano Musto
      Via Ciro Menotti,162
      61122 – Pesaro

    2. ieri alla Grancia fu detto chiaramente che finquando ilsia il nome e sia il logo, non fossero stati registrati, non li avreste resi pubblici pee non farceli scippare. ora vi chiedo :avete depositato e registrato questo nome?

    3. Grazie Pino,
      sono un ex macchinista delle ferrovie dove sono stato anche sindacalista mi sono ancheoccupato di treni storici in provincia di Bari e mi piacerebbe dirti qualcosa in merito. Iscritto alla KAMALUDU (quelli col fazzolettone verde che nulla ha da spartire con altri verdi…..)il mio numero di telefono è: 3920526404.
      Fammi sapere se posso essere utile per qualsiasi cosa.
      Ad majora
      Dario

    4. Sono un vigile del fuoco di napoli e faccio parte del gruppo storico pompieri napoletani.
      Mi piacerebbe collaborare con voi , per sostenere e rivendicare i nostri principi .

    5. Ho 57 anni , terzo liceo scientifico , autotrasportatore e amministratore unico di una cooperativa di trasporti . Dopo 41 anni passati tra guida e ufficio mi sono dimesso il 22/12/2019 . Ho votato solamente alle comunali del mio paese nel 1980 e poi non sono mai più entrato in una cabina elettorale . Non sono assolutamente razzista e non mi riconosco in nessun schieramento politico . Sono nato a Milano da genitori pugliesi . Sono vissuto a Stornara ( FG ) dai 2 ai 32 anni e attualmente vivo a Pontremoli ( MS )

    6. Salve,
      Sono interessato e voglioso di dare una contributo fattivo a quanto sta nascendo.
      Sono disponibile a inviare una mia breve biografia e a tal scopo chiedo a quale indirizzo e-mail sia necessario inviarla.
      Grazie e restiamo uniti per il Sud, non più succube ma volano della futura economia italiana.

    7. Pino (consentimi di darti del tu), condivido a pieno le finalità eanche il metodo: non dar vita all’ennesimo partitino o movimento ma coagulare le forze (enormi) che esistono al sud PER il sud, senza contrapposizioni sterili e inutili vittimismi.
      Da sempre, con il mio lavoro e nel mio settore, ho cercato di lavorare per la crescita del sud e, nel sud, per le aree interne della Campania (Irpinia) che sono, concedimi liperbole, il sud del sud 🙂.
      Ad Majora

    8. Mi chiamo Bruno Sogne , sono un ex tabaccaio , sono un Ragioniere e Perito Commerciale, lavoro attualmente con mia moglie nel commercio del caffè, rigorosamente torrefazioni da Napoli in giù, vorrei che tutti i negozianti del sud vendano prodotti del sud, per esempio in Sicilia nei bar si trova prevalentemente acqua siciliana, ebbene vorrei che tutti noi del sud proponessimo prodotti del sud privilegiando i nostri prodotti, nel mio piccolo lo faccio e vorrei fare capire a tutti che non solo è possibile farlo tutti ma tutti ne guadagneremo dall’economia circolare del Sud, Grazie

    9. Caro Pino, di rientro dalla Grancia ho continuato a riflettere e disegnare scenari sulla capacità di questa iniziativa di incidere finalmente in modo positivo alla soluzione dei problemi delle nostre terre.
      In verità quanto ad organizzazione diciamo che abbiamo grandi margini di miglioramento ;-)’ e tuttavia credo valga la pena spendersi se questo apre ad un futuro migliore.
      Ho letto qualche commento alla notizia del raduno della Grancia che mi ha destato il timore di possibili (probabili) distorsioni facilmente attuabili in rete a danno del nascente soggetto politico e questo mi fa scrivere queste brevi riflessioni.

      Le recenti vicende politiche, non solo italiane, hanno dimostrato in modo palese l’effetto devastante che una notizia diffusa in maniera artefatta, può condizionare fin dall’inizio la bontà di un progetto se fa percepire alle persone qualcosa di distorto.
      Abbiamo anche chiaro il concetto che gli utenti social network (nella stragrandissima maggioranza) si limitano a leggere le prime due righe ad effetto sparate ad alzo zero, e ne restano indelebilmente condizionati, senza curarsi minimamente di approfondire o verificare per farsi una propria idea. (perfino nel post su FB trovo che alcuni commenti vanno in questa direzione)
      E’ quindi vitale che il messaggio REALE della nascita di questo soggetto politico venga divulgato e diffuso nella maniera più trasparente e corretta prima che le bestie della tastiera si impadroniscano della notizie facendone strame per trasmettere ai cittadini la sensazione di un nuovo nemico da avversare e, peggio, da ridicolizzare, trasformando un progetto onesto in qualcosa di pittoresco se non grottesco , anacronistico e infamante, qualificando negativamente l’iniziativa come opera di revisionisti scissionisti monarchici nostalgici neoborbonici ecc. ( Trovate voi tutti i possibili epiteti (s)qualificanti. Saranno usati tutti.)
      È quindi di vitale importanza che, ancor prima della approvazione dello statuto definitivo si pubblichi un comunicato che sancisca senza alcuna ombra di dubbio, o che si presti ad interpretazioni faziose, dichiarando che questo movimento:
      a) Si richiama fedelmente e totalmente ai principi sanciti dalla Costituzione italiana e si batte per la sua piena, completa ed indiscriminata applicazione.
      b) Si colloca in chiave europea nell’ambito della più ampia corrente democratica e popolare
      c) Sostiene e promuove i diritti umani e lotta per il loro riconoscimento ad ogni livello
      d) Sostiene e promuove la parità di diritti ed opportunità ripudiando ogni discriminazione di genere, di classe, di cittadinanza
      e) che la missione di questo movimento, da evidenziare nel nome che gli verrà dato, è quello di realizzare le condizioni di pari dignità sociale, economica, culturale e morale dei cittadini delle regioni meridionali del paese.
      Tutto ciò è necessario che sia divulgato e diffuso con grande ridondanza e con frequenza maniacale affinché le ragioni sottostanti a questa “rivoluzione” vengano correttamente acquisite da tutti i cittadini, in particolare da quei nostri corregionali che hanno dovuto lasciare le nostre terre e vivono in altre regioni ed anche all’estero. (La Politica concreta si fa con il voto delle persone!)

    10. Buonasera,
      Mi è dispiaciuto tanto non poter essere presente alla Grancia… però avendo deciso di vivere ad Accettura, un paesino arroccato a 750 m all’interno del parco di Gallipoli Cognato, non posso fare altro che difendere le ragioni dei nostri luoghi e del nostro sud.
      Vi seguo già da diverso tempo e sono molto interessato a questo movimento.

    11. Ciao a tutti, ciao Pino ormai ti seguo da quasi 15 anni , sei stato tu colui che mi ha spronato a verificare, indagare e conoscere la verità sui fatti risorgimentali, e quello che mi hai fatto sapere e ciò che ho sempre sospettato . Troppe incongruenze sui libri di scuola, mi hanno portato a spingere pure i miei figli a conoscere la verità e parlarne pure coi professori a scuola. Ho 38 anni ed ho due figli di 18 e 16 anni faccio parte della base del movimento 5 stelle essendo iscritto al grillismo da quando venne a chiederci scusa in un suo spettacolo nella nostra capitale. Lavoro in una azienda aeronautica sita a Capua,la Tecnam. Ed se avendo quasi 400 colleghi ai quali sto cercando di far conoscere la verità e sto inculcando quello che ci è stato nascosto dal 17 Marzo del 1861.Ho tante idee e proposte ed ho intenzione di esporle e renderle di pubblico dominio semmai poi dibattere con voi o con te e cercare di costruire poi il futuro dei miei pargoletti partendo da una base di regole , statuto o chiamiamole come ci va, che devono poi essere una sorta di avvio dalle quali possiamo comi9nciare!

    12. Una grande iniziativa che può e deve rovesciare le sorti del conflitto ideologico e sociale che ci lega a questa situazione di disagio culturale ed economico. Io sono un imprenditore con diverse idee a nascere per creare occupazione e condivisione, per valorizzare sapori e saperi e per innovare principalmente mobilità e trasporti. Ho una buona preparazione politica ed in ottima visione d’insieme. Una spiccata propensione a riscoprire e valorizzare il nostro sud in una proiezione ampia sia nazionale che europea e mediterranea

    13. Sono un cooperatore da venti anni e mi occupo di agricoltura e sociale. Ho creato tre cooperative sociali ad Andria, città in cui risiedo, la CAVIM SCSA specializzata soprattutto in lavori forestali, I BRIGANTI SCSA specializzata soprattutto nel conto terzi agricolo e la Bosco di Spirito SCA I. S. che è una start up formata da tre giovani, e produce olio extravergine di oliva biologico, cereali e legumi biologici e prodotti di canapa. Le tre cooperative impegnano oltre ai tanti soci lavoratori normodotati anche circa 12 soci lavoratori svantaggiati, tra cui anche persone sottoposte a misure cautelari come il carcere.

    14. Mi chiamo Francesco Occhiuto, ho una mia esperienza dipolitica locale sempre nel PCI Pds Ds, ma da una quindicina di anni libero pensatore, sono stato professore di italiano e poi preside, adesso in pensione. Sono un figlio del Sud che ha scelto di restare al Sud, per dare il suo piccolo contributo alla rinascita di questa meravigliosa Terra

    15. Ho già dato la disponibilità a Raffaele Vescera ma ancora non ho avuto riscontro. Remo Ferrara (già attivista e responsabile di lista MO!-Unione Mediterranea per la provincia di Salerno all’epoca della candidatura di Marco Esposito), 49 anni, giornalista pubblicista (ho collaborato con Il Mattino, Il Sole 24 Ore, Gruppo l’Espresso, diretto ANCE Channel, emittente dgtv dell’Associazione Costruttori) e oggi mi occupo di comunicazione e produzioni video (mio tra l’altro il progetto http://www.ivinidelventaglio.it). Ho dato la massima disponibilità sia per la costituzione di gruppi/sezioni in Campania e in provincia di Salerno in particolare, sia per i gruppi tematici (mi piacerebbe ovviamente restare nel mio campo: Turismo, Enogastronomia, Comunicazione). Mail: remofer@libero.it

    16. Sono con voi alla sola condizione che si operino scelte di dignità in quanto meridionali, dentro o al di fuori di una Italia unita.

    17. Salve pino mi dispiace non essere stato alla grancia. .ma sono con voi al 101 sono un insegnante della provincia di Catania. .ho avuto due esperienze di consigliere comunale al mio paese. .ho votato 5* ma la delusione è tantissima. ..quindi moltiplichiamoci. ..angelo Firrarello

    18. Mi chiamo Donato Spirito, Ho 62 anni nato in prov. di Avellino e residente in Brianza,
      esperto di packaging di prodotti alimentari e non, avendo ricopreto per oltre 25 anni il ruolo di sales manager presso aziende primarie a livello mondiale. Ho all’attivo la pubblicazione di un libro sullo smarrimento delle persone e a come ritrovarsi. Ho inventato alcuni prodotti coperti anche da brevetti. Ho idee sul ripopolamento dei piccoli centri e sullo smaltimento dei rifiuti senza emissioni in atmosfera. Sono interessato ad una partecipazione attiva del movimento

    19. Fabio Giansante. 52 anni di Napoli. Ho una mia agenzia che si occupa principalmente di Leasing. 5 dipendenti.
      Marketing e finanza sono settori in cui opero.
      Da sempre cerco di difendere il Sud, dove ho scelto di rimanere per avviare la mia attività. Da sempre ritenevo necessario un movimento/partito che ne difendesse le ragioni e portasse avanti le giuste richieste. Disponibile ad operare attivamente. Fabio
      fabio.giansante@creditfinancesrl.it

    20. Ciao Pino, mi chiamo Gennaro Di Mauro, sono di Somma Vesuviana (NA), diplomato in ragioneria e Laureando in Scienze della Comunicazione.
      Sono un Agente di Commercio nel settore Farmaceutico operante sul Lazio.
      Vivo a Ciampino (Roma)

      Cordialissimi
      Gennaro di Mauro

    21. Ciao Pino, mi chiamo Gennaro Di Mauro, ho 51 anni. Sono di Somma Vesuviana (NA), diplomato in ragioneria e Laureando in Scienze della Comunicazione.
      Sono un Agente di Commercio nel settore Farmaceutico operante sul Lazio.
      Vivo a Ciampino (Roma)

      Cordialissimi
      Gennaro di Mauro

    22. Sono Chimienti Giuseppe, diplomato in agraria, piccolo imprenditore agricolo di Bari, ho un azienda agricola olivicola in biologico, da lustri milito nei vari movimenti Briganti. Ho una mia idea su come unire le varie anime diverse che ci sono sul meridionalismo. il mio cellulare è 3348017970 e vorrei partecipare attivamente a questo nuovo movimento 24 Agosto.
      Distinti Saluti.

    23. Finalmente sento aria di cambiamento nelle idee e nelle iniziative di questo gruppo. Voglio farvi parte perché nessuo debba più mortificare la mia terra bellissima e perché i miei figli vi restino orgogliosi di aver fatto la scelta migliore della loro Vita.
      In bocca al lupo.
      Posso avere l’indirizzo mail per iscrivermi?
      Grazie

    24. Mi chiamo Giuseppe Maria Miceli, 4/6/1951, ingegnere, vivo a Pianopoli (CZ) ,ho costituito nel 2000 a Lamezia Terme una associazione Meridionalista, si analizzavano e si discutevano i problemi della nostra terra, facevamo propaganda ai prodotti del SUD anche con un marchio, eravamo un bel gruppo, poi ci siamo fermati…….

    25. Ciao Pino e buon pomeriggio a tutti!
      Ero alla Grancia con mia moglie sabato 24.
      Sono lucano, ho 37 anni, sposato con due bimbi, abito e lavoro a Modena nel settore ortopedico come produttore e fornitore di presidi e dispositivi medici.
      Sono ingegnere biomedico, tecnico ortopedico e prossimo podologo.
      Interessato ai temi della Sanità.
      Un grande saluto e spero di essere operativo al più presto!
      Luigi
      lui.dalessandro@gmail.com

    26. Sono veramente felice di questo incontro al Parco della Grancia, peccato non poter essere presente. Finalmente usciremo dalle falsità in cui ci hanno fatto crescere convincendoci di essere nati dal lato sbagliato di questa Italia poco madre e molto matrigna. Sono un’appassionata e ho sempre cercato di portare in giro le ragioni del nostro meridione. Grazie a lei, Pino Aprile, questo sogno diventerà realtà

    27. Pino, il passo che hai fatto è molto importante per tutto il sud. Come ben sai, anche a Messina ci stiamo organizzando per aderire al meglio al Movimento 24 Agosto, tanto e vero, che mi ritrovo al mio fianco fra gli amici, l’avvocato Sorbello consigliere gruppo Misto del comune di Messina che vuole iscriversi. Il progetto che ti segnalavo settimane fa continua a svilupparsi. Entro la metà di questo mese daremo l’ufficilità per presentare la nascita della Compagnia di Commercio, dove imprenditori del comparto bio, aggirando i referenti nazionali e regionali che li rappresentano puntano a strutturarsi. Molti di essi sono coscienti di costruire un soggetto che punti a realizzare un circuito come una grande distribuzione regionale, per attirare il consumo dei siciliani verso prodotti locali, allineandosi alle tante iniziativew che stanno nascendo nel nostro sud. La mia assensa presso il parco della Grancia giustificata da una serie di inconvenienti non mi allontana dai propositi politici messi in campo da un sacco di amici. Per questo motivo sappi che puoi contare anche sul mio contributo, e su quello di altrettanti messinesi che credono nel progetto M24A.

    28. mi chiamo Agostino Iannaccone, vivo a San Potito Ultra (AV) sono titolare di un negozio di ottica a Montella (AV).Ti seguo da tempo l’anno scorso venni all’incontro al parco Grancia, quest’anno purtroppo non mi e’ stato possibile.Sono stato iscritto al PD, nel mio piccolo sono disposto a dare il mio contributo.Grazie per il tuo impegno il mio tel.3406197542

    29. Buongiorno, mi chiamo Vincenzo, sono Brindisino, formato e laureato in Puglia, ho 27 anni e da due anni ho una piccola attività nella mia città (siamo in pochi ad esser rimasti qui della mia generazione, le radici sono state più forti di qualsiasi altra cosa!).
      Sono sinceramente interessato allo sviluppo di questo movimento, è da tempo che la coscienza meridionale viene via via risvegliata sia grazie al tuo lavoro che a quello di tanti cittadini attivi e consapevoli, ogni giorno siamo di più, orgogliosi di essere nati e di voler restare al Sud, nonostante tutte le avversità.

      Attendo con ansia novità e informazioni su iniziative ed eventi.

    30. Salve Pino, ti seguo da tempo e sono molto interessato al M24A e per quello che mi è possibile vorrei dare una mano. Ritengo la tua scelta molto importante e, se ben gestita e organizzata, foriera di sviluppi estremamente interessanti.
      Le mie radici “meridionaliste” e anti-sabaude, se cosi possiamo definirle, sono antiche e in qualche modo hanno influenzato i miei studi e il mio lavoro (di questo ringrazio il mio prof. di storia del Liceo!). Non rinnego l’Italia Unita, anzi doveva esser fatta, ma si deve fare molto meglio di cosi! Basta!
      Sono un archeologo, in servizio presso un’azienda di Stato, specializzato in particolare nella tutela e restauro dei Beni Culturali (archeologici) e da sempre il mio interesse è indirizzato allo studio del Sud e alla sua enorme ricchezza cultruale (come potrei dedicarmi ad altro!).
      La fortuna ha voluto che io rimanessi qui, al contrario di tanti colleghi che invece sono andati via, e che difficilmente rientreranno.
      Sono rimasto al Sud (opero in particolare nel Napoletano), a fare esattamente quello per il quale ho studiato (e lo ritengo un privilegio! in pochi nel nostro settore possono dirlo).
      Credo sia giusto uscire e impegnarmi direttamente a render giustizia alla nostra martoriata terra.
      Vorrei inviarti anche un mio cv, cosi “mi conosci ancora meglio”! Se mi autorizzi procedo.
      Il mio cell è 3495139067
      Ciao e grazie ancora a te e a tutti coloro che collaborano!!!

    31. Ciao Pino, Buongiorno a tutti, confermo la mia disponibilità e l’impegno a rendere concreto questo progetto di rinascita.
      Carmelo Zoccali – Reggio Calabria – c.zoccali@tin.it – 320-4598765
      Commercialista, revisore contabile e consulente di organizzazione. Lunga esperienza di progettazione di impresa e accesso ai finanziamenti agevolati. Responsabile GMT Lions Club “ Reggio Città del Mediterraneo”

    32. Buonasera caro Pino, ti seguo da tempo (da Casalduni UM) e sono interessato al M24A e vorrei dare una mano dal mio Abruzzo (Bolognano – PE). Ritengo Tu sia la persona giusta che possa portare il Nostro martoriato Sud ad una rinascita consapevole. Sono pronto a partecipare ed a dare una mano per fare più grande e coeso il movimento che si attendeva da anni. GRAZIE. Franco

    33. Buondì Sig. Aprile, mi chiamo Damiano e sono una guardia giurata attualmente disoccupato.
      Diplomato presso un istituto tecnico commerciale con la qualifica di ragioniere programmatore ed appassionato di natura, cerco di valorizzare i nostri prodotti e la nostra terra, mediante sponsorizzazioni social dei nostri marchi. Interessato alla costruzione di un sud forte, preparato e spregiudicato, seguo con molto interesse la nascita di questo movimento rendendomi disponibile per una eventuale collaborazione.
      Cordiali saluti.
      Damiano.

    34. Buongiorno Pino,

      felice di aderire ad un movimento che fonda le proprie radici su cultura e dialogo, resto a vostra disposizione, nei limiti delle mie competenze, amo l’agricoltura e l’ambiente, lavoro nel comparto dell’enogastronomia. Sono un napoletano e resisto a Napoli.

      Buon lavoro

      Domenico Pagliuca

    35. Entusiasta di poter dare il mio contributo a questo progetto politico mettendo a disposizione le mie competenze ed esperienze di architetto dedito agli studi sul territorio, le sue identità storiche, i suoi modelli d’uso da adoperare per ogni possibile progetto di trasformazione presente e futura, autocentrata, storicamente radicata ed ecocompatibile
      il mio cell 3494675392

    36. Grazie per la speranza che ci date. Quando tanto tempo fa parlavo di queste cose tra i miei amici ero come una goccia d’acqua nell’oceano. Ora mi dicono che non ero un matto visionario. Non siamo soli e sono felice, ora tutti insieme per ridare la dignità alle nostre genti! Grazie,grazie,grazie.
      Carmine Spagnuolo

    37. Dipendente del consorzio unico Campania, ho maturato esperienza (27 anni) nel comparto trasporto pubblico locale, gestione delle risorse umane, front office, info point e distribuzione di titoli di viaggio (metrò dell’arte L1 di Napoli), attualmente sono rsa. Inoltre ho svolto per le universiadi 2019, attività di coordinamento e di supporto per la pianificazione gestione e la rendicontazione dell’esercizio delle attività connesse al servizio di trasporto con bus di atleti di accompagnatori e dei media.
      Sono a vostra completa disposizione.

    38. Pronto per il sogno di un sud libero, un sud fatto di legalità, ambiente, turismo, agricoltura 2.0 .
      Ho sempre pensato che la “terronia” fosse come il brutto anatroccolo che può diventare il cigno più bello…. le due Sicilie.
      il programma resta il punto centrale per poter condividere ogni progetto politico e, al momento, c’è tutto l’interesse ad approfondire.
      Grazie!

    39. Buonasera, mi chiamo Alessandro Zinni, sono un geometra, libero professionista di Reggio Calabria, combattuto fra il restare nella mia terra o andarmene, sempre con il pensiero che i miei figli non avranno un futuro qui, da oggi voglio pensare di potere costruire qualcosa di positivo nella mia terra per me e per i miei figli. Non posso che aderire al progetto, non so se basta questo per la mia adesione attendo notizie.

    40. BUONGIORNO A TUTTI
      SONO DI NAPOLI DI NASCITA MA DI ORIGINE LUCANE – RIONERO IN VULTURE – FORSE A QLC DIE QUALCOSA. AZIENDALISTA DA PIU DI 25 ANNI MI OCCUPO DI SVILUPPO D’IMPRESA IN UNA TERRA DOVE FARE IMPRESA E’ DA EROI. BUROCRAZIA, CARENZA DI INFRASTRUTTURE, ISTITUZIONI FINANZIARIE CHE CI VEDONO COME TRUFFATORI . TUTTO E CONTRO CHI VUOLE FARE IMPRESA.
      MI PIACEREBBE DISCUTERE DI PROGETTI E SOLUZIONI .
      GRAZIE

    41. Caro Pino,approfitto per fare i miei auguri al movimento 24agosto.Avrei piacere se venisse posto all’ attenzione dei sostenitori della questione meridionale,il discorso del genocidio, applicato al Sud Italia dal giorno della prima invasione da parte delle truppe sabaute al Regno delle due Sicilie. Dico questo perché a mio avviso esistono le attenuanti per portare questa questione all’attenzione di Bruxelles, ma anche dell’ONU.Con la speranza che questa mia riflessione venga vagliata dal movimento.DISTINTI SALUTI.

    42. Ciao Pino.
      Colgo l’occasione per fare un grande in bocca al lupo all’intero movimento!
      Sono un giovane avvocato napoletano in perenne bilico tra il desiderio di restare e fare qualcosa per la nostra bellissima terra e le esigenze lavorative che, purtroppo, sembrano spingermi a dover andare via.
      Trovo la nascita di questo movimento, che affonda le sue fondamenta nella cultura, nel rispetto e nella speranza, una grandissima idea e uno stimolo a migliorare, sempre.
      Sinceri saluti!!

    LASCIA UN COMMENTO

    Inserisci un commento!
    Inserisci il tuo nome qui