Home Altro “L’ITALIA È FINITA” SEMBRA POST-ELETTORALE…

    “L’ITALIA È FINITA” SEMBRA POST-ELETTORALE…

    450
    6

    A VOLTE SAREBBE PREFERIBILE AVERE TORTO

    “L’Italia è finita” è stato pubblicato più di otto mesi fa, è alla terza ristampa e vi si analizza cosa sta accadendo nel nostro Paese, “laboratorio mondiale della disgregazione degli Atati nazionali”, come annunciato dal consulente di Salvini, e prima di Trump, Steve Bannon, guru dei neonazisti e razzisti statunitensi.

    Beh, visto quello che sta avvenendo, a volte sarebbe preferibile avere torto…

    Pino Aprile

    Giornalista e Scrittore


    “Fa’ quel che devi, accada quel che può”, è la mia regola. Se ti fai condizionare dai rapporti di forza (ma “loro” hanno tutto: giornali, tv, soldi, potere…) o dalle conseguenze possibili (non otterrai nulla, in compenso ti schiacceranno) non troverai mai il momento giusto per agire. Mentre l’unica cosa che conti è la ragione di agire: se c’è, fallo. E basta. Come? Don Luigi Sturzo disse: chi sa scrivere scriva, chi sa cantare canti, chi ne è capace, faccia politica. Sono nato nel 1950, sono cresciuto in una casa popolare, ho avuto ottimi genitori. Quello che ho scritto mi ha caricato di responsabilità verso gli altri e il futuro (ho un nipote…) e ora devo risponderne. Sono qui per questo.

    6 Commenti

    1. Io credo che il sud debba ripartire da ciò che da sempre ha avuto,dal territorio,la sua bellezza unica in tutto il mondo
      Ho seguito in vostro intervento sul tema di come il Nord abbia derubato il Sud….
      Lei ha ragione ma in parte, si le Industrie sono state debellate e rilocate al Nord,ma e stato un bene….
      Si immagini al giorno d’oggi cosa sarebbe il Sud,diciamo una Taranto in ogni sua regione,non proprio il meglio
      L’immigrazione….Si certo,ma io che sono immigrato all’estero ho potuto girare per i paesi del Nord Europa e ho potuto ampliare le mie conoscenze sia sul piano civico che professionale….E come me ve ne sono milioni che sono sempre pronti a dare supporto alla terra madre
      Io credo che in Italia, e sopratutto al Sud,vi sia estremo bisogno di una presenza politica dei Verdi al pari delle altre nazioni Europee,tipo la Germania
      E questa la vera sfida per un futuro migliore, e la grande chance di rilancio del Sud Italia…Si chiama green economy
      Ho cercato di essere molto breve…

      Le porgo distinti saluti la seguo sempre

      Luigi Iavarone

      • non bisogna confondere i benefici della conoscenza e del cosmopolitismo con la tragedia dell’emigrazione: oggi una bella ragazza è moglie dell’erede al trono britannico, ma la sua bisnonna era schiava e da schiava fu trattata. Il Sud non ha avuto i danni dell’industria allora, perché gliela rubarono, ma li ha avuti e li ha adesso, senza lo sviluppo che avrebbe maturato… D’accordissimo sulla green economy: ho votato Verdi. Ciao. P

    LASCIA UN COMMENTO

    Inserisci un commento!
    Inserisci il tuo nome qui