martedì, Settembre 21, 2021
Perché ogni volta che si parla dell'Italia duale si ignora il meglio del Sud e il peggio del Nord?
Il progresso, la civiltà richiedono qualche sacrificio, e si trova sempre qualcuno disposto a farlo fare ad altri.
Le classificazioni sono gradini, indicano la direzione della violenza che le genera: dall'alto in basso.
E dopo avergli impedito di essere e di fare, si comincia a rimproverare il Sud di non essere e di non fare.
Le strade rivelano le capacità e le intenzioni di un paese. E se il nostro ignora o trascura quelle per il Sud, è perché ignora e trascura il Sud.
Nessuno può farti più male di quel che gli permetti di farti.
Noi recuperiamo pagine strappate, per sapere, finalmente, di noi stessi.
Non ci basterà ritrovare memoria e orgoglio, se non accetteremo anche la responsabilità piena della nostra sorte.
Slider

Ultimi articoli

CON IL NUOVO CORSO DI CONTE, IL SUD SI ATTACCA AL…

Prima si attaccava al tram, il nuovo M5S di Conte trasferisce pure quello a Mialno Prima, il Nord si prendeva tutto e il Sud si...

PER IL PUGLIESE CONTE, MILANO VALE IL SUD A PERDERE

https://www.lacnews24.it/leditoriale-di-pino-aprile/per-il-conte-di-puglia-milano-val-bene-un-sud-a-perdere_141228/ Giuseppe Conte, nella sua lettera-lenzuolo al Corriere della sera, confessa che, “per un principio di equità territoriale”, sente di dover fare qualcosa a Milano,...

OLIMPIADI. 6 MEDAGLIE SU 10 DAL SUD, CON UN SESTO DEGLI...

E nonostante un decimo degli impianti sportivi rispetto al Nord Dieci medaglie d'oro alle Olimpiadi, tre da atleti pugliesi; da un calabrese d'adozione, ma nato...