Skip to content Skip to footer

DA “IL POTERE DEI VINTI”: LA MACCHINA DEL PRESENTE…

…PER DIMENTICARE UN PASSATO INCOMPATIBILE, PERCHÉ RICORDA LA SCONFITTA

…Ma il Girasole era altro, che U’ Tis non diceva: una medicina; lì, lui, moralmente incompatibile con il suo passato, si allenava a perdere la memoria. Il passato era la malattia di monsieur Lepirro; e la memoria il bubbone che lo riproponeva infetto, a far male, contaminando il presente. Così, aveva ideato tecniche, comportamenti, per eliminare i ricordi. Il Girasole era soltanto l’ultimo strumento, e nemmeno il più sofisticato, suggeritogli da quel Luogo della Dimenticanza. La cura funzionava, ma non appieno. Un vero guaio, perché più eliminava i ricordi ininfluenti, più l’unico che avrebbe voluto cancellare si dilatava, a riempire tutto il tempo trascorso (la Natura non concepisce il vuoto). Era capitato tante volte che suoi conoscenti gli raccontassero episodi di cui era stato protagonista e l’unico a non conservarne traccia era lui. Di tutto il suo tempo, la sua mente non riusciva a vedere che il mostro.

Le cose non smettono di esistere, soltanto perdono di significato. È tutto come prima, però, senza senso. Ci si adegua, come adattarsi a vivere fra le macerie del tuo paese distrutto: la graduatoria dei valori, le gerarchie sono le stesse, solo molto più in basso; le soddisfazioni, le vittorie e le sconfitte sono le stesse, solo per molto meno: diminuiscono le cose, il che ne accresce il valore, non la lunghezza della scala.

La cura dell’oblio aveva efficacia anche contro la bestia, ma non perfetta; lui riusciva a vivere come se non avesse passato, ma ogni tanto quello riaffiorava. Allora serrava i pugni, gemeva, finché, ripreso il controllo, tornava a rimuoverne la traccia nella mente. Durava pochissimo la fase acuta della sua malattia: istanti, da cui riemergeva indebolito e per un po’ assente. Per scongiurarli e conservare un equilibrio accettabile, teneva la mente sempre occupata a studiare, fare domande, riflettere su qualsiasi cosa. Per questo il Girasole era una terapia, ponendoti continuamente dinanzi al raggio immediato, istante per istante, direzione futuro, ma ignorandolo. Il Girasole era una Macchina del Presente, il cui pilota sbanda solo se guarda da dove il sole viene o dove va.

Lascia un commento

0.0/5

Perchè il SUD viene dopo il Nord nelle politiche di sviluppo.

Scontro tra Pino Aprile e Marco Ponti, durante la trasmissione TV “Revolution” sul canale TV2000.

TGtg del 6 novembre 2018 – Ospite Pino Aprile.

Un paese a pezzi o pezzi di un paese che fatica a stare insieme? Si moltiplicano i fronti aperti tra Lega e Movimento 5 Stelle. TGtg alle 20.45 su Tv2000 con ospite il giornalista e scrittore Pino Aprile.

Storie d'Italia - RAI con Pino Aprile (la storia del Pallone di Gravina).

Pino Aprile presenta il libro: Giù al Sud da Corrado Augias. Durante la trasmissione si fa riferimento alla storia di Antonio Cucco Fiore (e del formaggio Pallone di Gravina) da Gravina in Puglia.

Pino Aprile: "Noi terroni, vessati e uccisi dal Nord".

Pino Aprile, autore del volume “Terroni”, parla dell’Unità d’Italia e dei rapporti tra nord e sud. Intervista di Giovanna Favro www.lastampa.it/salonelibro.

Pino Aprile sul voto al sud delle elezioni del 2018.

Analisi di Pino Aprile sulle elezioni del 2018. Molto interessante.

PINO APRILE - Monologo BRIGANTI & CONTRABBANDIERI 1°Edizione.

L’intervento straordinario dello scrittore Pino Aprile per spiegare il motivo, il fine e la vera essenza dell’evento BRIGANTI & CONTRABBANDIERI.

Pino Aprile intervistato da Rai Due.

Intervento straordinario dello scrittore Pino Aprile.

PINO APRILE vs MUSEO LOMBROSO DI TORINO.

Intervento di Pino Aprile fatto il 6 Maggio 2012 durante l’evento organizzato dall’Associazione Culturale Libera i Libri dal nome 1861-2012 un passato che non passa.

Francesco Amodeo e Pino Aprile.

A Tutto Tondo su Europa e Meridionalismo.

Pino Aprile: "Se non ci accordano l'Equità Territoriale, il Sud sceglierà la secessione"

Il giornalista e scrittore Pino Aprile ha presentato di recente in Calabria il “Movimento 24 agosto” dopo averlo fondato a Scampia a Napoli il 10 di ottobre.

Pino Aprile e il No del Sud al referendum.

Pino A Tele norba con Michele Cucuzza.