martedì, Giugno 25, 2019
Perché ogni volta che si parla dell'Italia duale si ignora il meglio del Sud e il peggio del Nord?
Il progresso, la civiltà richiedono qualche sacrificio, e si trova sempre qualcuno disposto a farlo fare ad altri.
Le classificazioni sono gradini, indicano la direzione della violenza che le genera: dall'alto in basso.
E dopo avergli impedito di essere e di fare, si comincia a rimproverare il Sud di non essere e di non fare.
Le strade rivelano le capacità e le intenzioni di un paese. E se il nostro ignora o trascura quelle per il Sud, è perché ignora e trascura il Sud.
Nessuno può farti più male di quel che gli permetti di farti.
Noi recuperiamo pagine strappate, per sapere, finalmente, di noi stessi.
Non ci basterà ritrovare memoria e orgoglio, se non accetteremo anche la responsabilità piena della nostra sorte.
Slider

Altro

Home Altro Pagina 2
155,518FansMi piace
120IscrittiIscriviti

Ultimo articolo

UNA PAUSA DI LAVORO (TANTO PER RIDERE…)

“A CASA DI PAOLO CAIAZZO” CON GIOVANNI CACCIOPPO, UCCIO DE SANTIS, FEDERICO SALVATORE, LELLO ARENA, ROY PACI... A Napoli, per un lavoro in Rai che...