Skip to content Skip to footer

A CASTELLINO DEL BIFERNO UNA PICCOLA UCRAINA?

Lettera aperta al vulcanico sindaco di Castellino del Biferno (Cb), Enrico Fratangelo

Caro sindaco,

qualche primo cittadino onorario del tuo Comune (grazie per avermi reso vostro compaesano), ti vorrei proporre una iniziativa che potrebbe dare uno scopo aggiuntivo al grande lavoro che stai facendo da anni, recuperando le case danneggiate dal terremoto e rimettendole in senso: perché non usarle per ospitare profughi ucraini, per il tempo che sarà necessario?

Se ricordo bene, il Comune ne ha rilevate fra 100 e 150 (il progetto è di offrirle in fitto a prezzo simbolico a coppie giovani, per impedire lo spopolamento che già pesantemente colpisce gran parte dei paesi intorno e del Sud). Alcune decine di quelle abitazioni sono già state restaurate. Castellino (correggimi se sbaglio) ha pure un Centro di accoglienza per una cinquantina di persone, una scuola elementare e un asilo che sono stati chiusi, ma sono agibili e possono essere rimessi in funzione.

Insomma: c’è tutto per poter creare una “Piccola Ucraina”, ospitando le famiglie intere, potendo loro offrire una base decente di servizi essenziali e la possibilità di continuare a essere, pur lontano dalla loro Patria, una comunità.

Certo, le case sono vuote, ma potrebbero essere arredate in modo provvisorio, con mobili, letti messi a disposizione da organizzazioni umanitarie o dalla solidarietà dei cittadini (non soltanto di Castellino, che ha appena cinquecento abitanti e almeno altrettanti “cittadini virtuali”, nella speciale “anagrafe” del Comune molisano): quanti hanno mobili efficienti che non usano più? E mobilifici con arredi fuori moda e invenduti da tempo?.

L’esperienza di Castellino potrebbe divenire pilota: il Sud è disseminato di paesi vuoti. Qualcosa del genere fu fatta a Riace, dove i profughi di una trentina di provenienze diverse, si integrarono benissimo.

Castellino può diventare una piccola capitale di solidarietà. Se serve, io ci sono.

Un caro saluto

[wbcr_text_snippet id=”1252″ title=”Firma a fine articolo”]

2 Comments

  • Ferdinando Ricciardi
    Posted 24/03/2022 alle 20:06

    Con altre parole, la stessa identica teoria dei liberal-progressisti alla Saviano: riempiamo i vuoti demografici con immigrati/profughi.
    Mi pare che sia l’idea per cui si impegnano anche Draghi, Soros, von Der Layen, le ONG e tanti altri esportatori di democrazia, mai così numerosi come in quest’ultimo periodo.
    La filantropia genera mostri.

    • Post Autore
      Pino Aprile
      Posted 04/04/2022 alle 18:43

      Civiltà è: se vedi uno che annega, tendigli una mano

Lascia un commento

0.0/5

Perchè il SUD viene dopo il Nord nelle politiche di sviluppo.

Scontro tra Pino Aprile e Marco Ponti, durante la trasmissione TV “Revolution” sul canale TV2000.

TGtg del 6 novembre 2018 – Ospite Pino Aprile.

Un paese a pezzi o pezzi di un paese che fatica a stare insieme? Si moltiplicano i fronti aperti tra Lega e Movimento 5 Stelle. TGtg alle 20.45 su Tv2000 con ospite il giornalista e scrittore Pino Aprile.

Storie d'Italia - RAI con Pino Aprile (la storia del Pallone di Gravina).

Pino Aprile presenta il libro: Giù al Sud da Corrado Augias. Durante la trasmissione si fa riferimento alla storia di Antonio Cucco Fiore (e del formaggio Pallone di Gravina) da Gravina in Puglia.

Pino Aprile: "Noi terroni, vessati e uccisi dal Nord".

Pino Aprile, autore del volume “Terroni”, parla dell’Unità d’Italia e dei rapporti tra nord e sud. Intervista di Giovanna Favro www.lastampa.it/salonelibro.

Pino Aprile sul voto al sud delle elezioni del 2018.

Analisi di Pino Aprile sulle elezioni del 2018. Molto interessante.

PINO APRILE - Monologo BRIGANTI & CONTRABBANDIERI 1°Edizione.

L’intervento straordinario dello scrittore Pino Aprile per spiegare il motivo, il fine e la vera essenza dell’evento BRIGANTI & CONTRABBANDIERI.

Pino Aprile intervistato da Rai Due.

Intervento straordinario dello scrittore Pino Aprile.

PINO APRILE vs MUSEO LOMBROSO DI TORINO.

Intervento di Pino Aprile fatto il 6 Maggio 2012 durante l’evento organizzato dall’Associazione Culturale Libera i Libri dal nome 1861-2012 un passato che non passa.

Francesco Amodeo e Pino Aprile.

A Tutto Tondo su Europa e Meridionalismo.

Pino Aprile: "Se non ci accordano l'Equità Territoriale, il Sud sceglierà la secessione"

Il giornalista e scrittore Pino Aprile ha presentato di recente in Calabria il “Movimento 24 agosto” dopo averlo fondato a Scampia a Napoli il 10 di ottobre.

Pino Aprile e il No del Sud al referendum.

Pino A Tele norba con Michele Cucuzza.