Questa è la copertina di “L’Italia è finita. E forse è meglio così”, il mio nuovo libro. Esce il 23 ottobre: racconta come, per interessi internazionali, per insipienza nazionale ed per egoismi regionali, l’Italia, un Paese mai davvero nato, ma sorto con una invasione e la creazione di una colonia interna, il Sud, si spezzerà in pochi anni, mentre la stessa Unione europea va a disgregarsi, dopo la Brexit.

Roma è oggi il centro della politica mondiale, dice Steve Bannon, il campione dell’ultradestra statunitense già consigliere di Trump e oggi di Salvini, e il nostro Paese è il laboratorio mondiale per la distruzione degli Stati nazionali.

«L’Italia oggi fa paura», annuncia Bannon, per quel che succederà.

p. s. per chi fosse interessato: lo si può già prenotare.